Odi il comportamento manipolativo tanto quanto me? Bulli, sociopatici e manipolatori, il mondo è pieno di persone che diranno e faranno qualsiasi cosa per ottenere ciò che vogliono, e non esiteranno a usarti per guadagno personale.

Se odi il comportamento manipolativo tanto quanto me, questo articolo fa per te. Perché ho intenzione di esporre queste tattiche manipolative in modo che tu possa riconoscerle quando si presentano.

MANIPOLAZIONE
sostantivo

“Controllo o influenza (una persona o una situazione) in modo intelligente o senza scrupoli” – Oxford Dictionary

“Controllare o giocare con mezzi ingiusti o insidiosi, specialmente a proprio vantaggio, in modo da servire il proprio scopo” – Merriam-Webster

Ecco 31 modi in cui le persone cercano di manipolarti …

31. Agendo come se fossero sopra di te

Alcune persone sono arroganti e narcisiste e cercheranno di comportarsi come se fossero in qualche modo “al di sopra di te” o “migliori” di te.

Si comportano come se fossero gli adulti, e tu il bambino, o magari te lo faranno capire con atteggiamenti condiscendenti ed espressioni facciali che la dicono lunga: io sono “superiore” e tu “inferiore”.

Questa strategia funziona solo se non hai sufficiente autostima. Rifiuta questo loro atteggiamento e combattilo: nessuno è “sopra” di te. Nessuno è “migliore” di te. Nessuno è “superiore” a te. Non sei inferiore a nessuno.

Non permettere a nessuno di parlarti in questo modo, il che ci porta al punto successivo …

30 Tono condiscendente

A volte le persone proveranno a parlarti usando un tono condiscendente / sprezzante, nel tentativo di sminuirti: “Non essere sciocco” “Non essere stupido” “Sei ridicolo”. Fai attenzione a questi segnali perché sono un chiaro segno di manipolazione.

29. Scherzi a tua spese

Un’altra tattica orribile usata dai manipolatori è fare scherzi a tue spese, soprattutto di fronte agli altri. Forse ti prendono in giro online o cercano di umiliarti di fronte agli altri prendendo in giro il modo in cui cammini, parli o ti vesti, o peggio ancora, di qualcosa che non puoi controllare come occhi, naso, orecchie, viso , altezza o colore della pelle.

Le parole possono essere devastanti. A peggiorare le cose se ti arrabbi e chiedi al manipolatore qual è il loro problema, spesso cercheranno di difendere il loro comportamento dicendo che stavano “solo scherzando” o “divertendosi”. Potrebbero anche aggiungere ulteriori insulti dicendoti che sei “troppo emotivo” o “troppo sensibile”.

Potrebbero anche scusarsi lì per lì solo per zittirti nel tentativo di impedirti di lamentarti. “Mi dispiace che la pensi così.”

28. Atteggiamenti condiscendenti

A volte un atteggiamento – o un’espressione facciale – è più eloquente di mille parole. Fai attenzione a una delle seguenti espressioni facciali aggressive / condiscendenti usate per tentare di intimidirti e manipolarti, per farti indietreggiare e farti arrendere:

  • Inclinazione della testa condiscendente
  • Sguardo condiscendente sopra gli occhiali
  • Sguardi torvi e fissi
  • Contatto visivo esteso senza battere ciglio o dire nulla
  • Rotolamento degli occhi
  • Sguardi di rabbia, disgusto, odio, ostilità, giudizio, indignazione ecc.
  • Alzando un sopracciglio
  • Scuotendo la testa
  • Sorridendo / facendo l’occhiolino / sorridendo con uno sguardo condiscendente e compiaciuto di superiorità che dice: “So qualcosa che non sai …” o “Sono più intelligente di te”

27 Essere dei bulli

Perché le persone fanno i prepotenti? Perché funziona. Molte persone sono terrorizzate dal conflitto e dallo scontro e faranno di tutto per evitarlo, ed è lì che prosperano i bulli. Tutto ciò che un bullo deve fare è iniziare a comportarsi in modo aggressivo, ostile e minaccioso e far sembrare che devi camminare su gusci d’uovo intorno a loro, combinando il linguaggio del corpo, le espressioni facciali e la tonalità per inviare un messaggio chiaro: “Non sfidarmi o te ne pentirai! ”e il 95% delle persone rimarrà intimidito, indietreggerà o farà di tutto per farseli amici per paura dello scontro.

Anche le tattiche del bullismo variano, non sono solo fisiche. A scuola un bullo potrebbe usare la violenza fisica per intimidirti. Sul posto di lavoro, il tuo manager potrebbe provare a intimidirti, minacciando direttamente o indirettamente la sicurezza del tuo lavoro se non sei disposto a “fare il possibile” ed essere un “giocatore di squadra”, il che può significare qualsiasi cosa il manager voglia dire che include: ferie, fine settimana o straordinari senza retribuzione extra o facendo qualcosa che non fa parte della descrizione del lavoro.

Non è sempre facile sbarazzarsi di un bullo. Sul posto di lavoro, per esempio, non puoi semplicemente correre via e non è sempre una buona idea combattere, soprattutto se la persona che ti opprime è il tuo manager.

26. Intimidazione fisica

Se qualcuno è considerevolmente più grande, più alto o più forte di te, potrebbe provare a usare le sue dimensioni per dominarti nel tentativo di intimidirti e minacciarti.

Se ti senti spesso intimidito fisicamente o minacciato da altri, ti consiglio di imparare qualche tecnica di autodifesa. Anche se non combatterai mai, è bello sapere di poterti difendere se ne hai la necessità.

25. Urlarti contro

Urlare è un’altra tattica aggressiva usata per cercare di intimidirti e manipolarti. Invece di alzare il livello delle loro argomentazioni, alcune persone semplicemente alzano il volume della voce. Inizieranno a gridare e urlare contro di te, o improvvisamente alzeranno la voce e inizieranno a parlare molto più forte del necessario nel tentativo di dominare la conversazione e intimidirti.

Se qualcuno inizia a urlare o gridare contro di te, o a parlare molto più forte del necessario, ti consiglio di rimanere calmo e rispondere in un modo non aggressivo, non emotivo, non sottomesso, del tipo:

  • Tu: “Perché stai urlando?”
  • Manipolatore: “PERCHÉ SONO ARRABBIATO!”
  • Tu: “Ma perché stai urlando?”
  • Manipolatore: “TE L’HO APPENA DETTO! Sono arrabbiato!”
  • Tu: “Ma perché stai urlando?”
  • Manipolatore: “Perché … (inserire motivo)”
  • Tu: “Ma perché stai urlando?”
  • Manipolatore: …?

Il 99% delle volte questo metterà in imbarazzo il manipolatore e abbasserà immediatamente la voce. Fagli questa domanda con molta calma, con un’espressione facciale che mostra vera curiosità e non giudizio.

24. La tattica del silenzio

Questa la tattica preferita dalle donne. Il mio consiglio è ignorarle. Se non riescono ad a ottenere quello che vogliono allora ti ignoreranno loro. E qui si passa al punto successivo.

23. Ignorarti

Simile alla tattica del silenzio è quando qualcuno fa uno sforzo consapevole per ignorarti. Fai attenzione a chiunque provi una delle seguenti tattiche:

  • Salutano tutti nella stanza, ma scelgono di ignorare te
  • Agiscono come fossero annoiati / disinteressati ogni volta che provi a parlare con loro come se avessero cose più importanti da fare
  • Non rispondono a nessuno dei tuoi commenti, domande, e-mail, telefonate o messaggi e sono sempre non disponibili o “troppo occupati” ogni volta che devi parlare con loro
  • Lasciano la stanza quando entri
  • Evitano di proposito il contatto visivo con te ogni volta che parli con loro
  • Rifiutano di riconoscere la tua esistenza

Il mio consiglio è che se qualcuno ti ignora, ignoralo. Se fanno un passo per allontanarsi da te, fanne dieci per allontanarti da loro. O se hai bisogno di parlare con loro, chiamali e chiedi loro qual è il loro problema.

22 Sensi di colpa

Il passatempo preferito di madri e manipolatori in tutto il mondo: il senso di colpa. Se qualcuno non fa ciò che vuoi, allora fallo sentire in colpa: “Pensavo fossimo amici” “Pensavo di poter contare su di te” “Non riesco a credere quanto tu sia egoista!” “Sono sempre stato lì per te e ora non puoi nemmeno alzare un dito per aiutarmi?” Le organizzazioni benefiche adorano incolpare le persone se non donano: “Non vuoi donare soldi per aiutare i bambini affamati in Africa?”

21. Agire come una vittima

Agire come una vittima (povero me!): “Sono molto occupato!” “Ho così tanto lavoro !” “Non posso fare niente di buono!” “Niente di quello che faccio è mai abbastanza buono!” Allontani subito da queste persone. Sono nocive per la tua salute e sono solo in grado di prendere, mai di dare.

20. Far leva sull’emotività

Alcune persone sono maestre nella manipolazione emotiva e non esiteranno a giocare con le tue emozioni per ottenere ciò che vogliono. Ti diranno che ti amano. O ti diranno che ti odiano. O cercheranno di farti arrabbiare, di farti essere triste o geloso, non importa. Qualunque cosa serva per ottenere ciò che vogliono.

Gli inserzionisti e i media in particolare sono i maestri finali della manipolazione emotiva. Sanno che se possono farti sentire qualcosa, possono farti fare qualcosa. Quindi, invece di perdere tempo a cercare di convincerti logicamente, gli inserzionisti e i media ti manipolano emotivamente mostrandoti immagini di cuccioli carini o animali maltrattati e bambini affamati. Qualunque cosa serva per produrre il risultato desiderato. È un trucco orribile – ma è efficace e funziona!

Il mio consiglio è di non permettere a nessuno di giocare con le tue emozioni e di manipolarti per fare qualcosa che non vuoi fare, solo perché ti hanno raccontato una storia strappalacrime o si sono messi a piangere. So che potresti stare male per la persona che piange, ma piangere non rende giusta la cosa sbagliata. Le tue decisioni dovrebbero essere basate su una combinazione di intuizione e logica e non sulla manipolazione emotiva e l’inganno di qualcun altro.

19. Passivo-aggressivo

La manipolazione non è sempre diretta. A volte è indiretta e sottile e si presenta sotto forma di aggressività passiva. Quando qualcuno ha paura di parlare e dire di no, o è risentito di dover fare qualcosa che non vuole fare, può mostrare la propria frustrazione mostrando una serie di comportamenti passivo-aggressivi.

Comportamenti aggressivi passivi:

  • Evitare / ignorare qualcuno
  • Evitare la responsabilità
  • Accettare di aiutare e poi fare un lavoro schifoso perché non voleva farlo
  • Essere costantemente in ritardo e far aspettare gli altri (lo odio questo!)
  • Insulti mascherati “Quel colore in realtà ti sta bene” o “Belle scarpe”
  • Trovare sempre un ostacolo
  • “Dimenticando” di fare qualcosa apposta
  • Giocare in maniera stupida
  • Fingere di non capire
  • Procrastinare
  • Evitare di rispondere di proposito e-mail / telefonate / messaggi
  • Rifiutarsi di impegnarsi in qualsiasi cosa o di dare una risposta diretta
  • Resistenza
  • Sarcasmo
  • Dire una cosa e fare un’altra
  • Scuotimento della testa
  • Sospiri
  • Tecnica del silenzio
  • Testardaggine
  • Mettere il broncio senza volerti dire perché

18. Fare i difficili

Alcune persone hanno solo personalità difficili e se sentono che desideri la loro approvazione / convalida / amicizia, la respingeranno di proposito nel tentativo di manipolarti.

Più piacevole sei, più sgradevole sono. Più richiedi l’approvazione, più la negheranno. Ho incontrato molte persone così. Queste persone sono propense a discutere cont e e a parlare ma non saranno mai d’accordo. Se dici nero dicono bianco. Se dici sbagliato, dicono giusto.

In realtà, faranno del loro meglio per essere spiacevoli e difficili, e non solo non approveranno o convalideranno mai nulla di ciò che hai da dire, ma cercheranno anche di discutere con te quando dici qualcosa con cui sono d’accordo, solo per il piacere di discutere:

“Si ma…”

“Sebbene…”

“Però…”

Il mio consiglio è di non fare alcuno sforzo per fare amicizia, costruire rapporti o conquistare questo tipo di persone. Molti di loro hanno personalità orribili e non valgono il tuo tempo.

17. Ricatto morale

Un’altra tattica preferita dei manipolatori in tutto il mondo è il ricatto morale. Ottieni l’approvazione, l’aiuto, l’amore, il sesso etc. solo se dici / fai / accetti di dare al manipolatore quello che vuole. Questa tattica funziona solo se hai l’abitudine di cercare l’approvazione e la convalida da parte degli altri, cosa che sconsiglio vivamente.

Quando cerchi l’approvazione degli altri, dài loro il potere su di te e dài loro la possibilità di manipolare i tuoi sentimenti e farti sentire una schifezza in qualsiasi momento quando ne hanno voglia. In altre parole, diventi il loro schiavo. Ricorda: ciò che gli altri possono darti possono anche portartelo via. Se possono sollevarti, possono anche abbatterti. E se chiedessi l’approvazione di qualcuno e si rifiutasse di dartela? Che cosa hai intenzione di fare allora?

Se qualcuno non ti accetta per quello che sei o non ti tratta nel modo in cui vorrebbe essere trattato, lascialo andare. Liberati della spazzatura non portartela dentro casa.

16. False scadenze

I falsi vincoli temporali sono spesso usati per metterti sotto pressione e non darti il tempo di pensare.

I capi usano spesso limiti di tempo falsi per manipolare i propri dipendenti:

  • “Abbiamo scadenze!”
  • “Il cliente / cliente sta aspettando!”
  • “Non abbiamo tempo di discuterne!”
  • “Questo è urgente! Non puoi andare a casa fino a quando non è fatto! “
  • Le aziende spesso usano false scadenze per spingere le vendite:
  • “SOLO OGGI! Fino al 50% di sconto!”
  • “Chiusura vendita! Ultimi giorni! Sii veloce o o lo perderai! ”
  • I datori di lavoro danno ai potenziali dipendenti limiti di tempo falsi per convincerli ad aderire:
  • “Hai 48 ore per accettare questa offerta o verrà ritirata”.

C’è un motivo per cui le persone usano limiti di tempo falsi: poiché i venditori sanno che “il tempo uccide gli affari”, e più tempo devi pensare in modo chiaro e valutare tutte le tue opzioni, meno è probabile che tu faccia quello che vogliono e / o acquistare il loro prodotto o servizio.

15. Regali

Un subdolo manipolatore potrebbe offrirti qualcosa gratis che non hai mai chiesto e poi pretendere qualcosa in cambio. Ma sappi questo: nessuno dà niente per niente. Quando qualcuno ti dà qualcosa, quasi sempre vogliono qualcosa in cambio. Forse è denaro, tempo, consigli, aiuto o un favore. In caso di dubbi, chiedi loro e scopri di cosa si tratta, perché c’è quasi sempre uno scopo nascosto.

14. Eccessivi complimenti

Alcune persone cercheranno di influenzarti / persuaderti / manipolarti inondandoti di complimenti e lodi nel tentativo di lusingarti e conquistarti. Tutto ciò che dicono è come musica per le tue orecchie. Invece di dirti la verità, ti dicono ciò che tu vuoi sentirti dire.

Questa è una tattica intelligente perché a tutti piace essere lusingati, e i complimenti sono uno dei modi più rapidi per costruire rapporti, fare nuove amicizie e convincere qualcuno ad abbassare le proprie difese.

I dolci oratori sanno che quando ti fanno sentire bene, hai maggiori probabilità di ripagare il favore facendo qualcosa di bello per farli stare bene a loro volta. Inoltre, ammettiamolo: più ti piace qualcuno (il tuo migliore amico, il tuo ragazzo / ragazza, marito / moglie, figli), più facile sarà per loro manipolarti.

PS: I complimenti possono essere una tattica particolarmente letale per manipolare le persone che sono insicure e bisognose e con scarsa autostima.

13. Domande caricate

Le domande caricate sono domande poste con un presupposto ingiusto inserito in esse. (Spesso una presunzione di colpa).

Per esempio:

  • “Perché continui a mentire?”
  • “Perché non ammetti di averlo rubato?”
  • “Perché non ammetti che ti sbagli?”
  • 12. Domande principali

Le domande principali assumono la risposta all’interno della domanda nel tentativo di intrappolarti.

  • “Hai ancora una dipendenza da gioco?”
  • “Hai ancora picchiato tua moglie?”
  • “Perché hai mentito?”

Gli oratori spesso cercano di manipolare il pubblico durante i seminari ponendo domande chiave al fine di intrappolarli nell’acquisto dei loro prodotti:

  • “Sei un oratore o un attivista?”
  • “Sei un vincitore o un perdente?”
  • “Vuoi essere ricco o povero?”

11. Chiacchiere alle spalle

Alcune persone cercheranno di avvelenare la tua percezione di qualcuno prima ancora che tu lo abbia effettivamente incontrato, dicendo qualcosa di brutto su di lui. Il risultato è che dubiterai e diffiderai di tutto ciò che dice prima ancora di aver aperto la bocca:

  • “Non mi fiderei di lui, tutto ciò che dice è una bugia!”
  • “So che sembra carina, ma devi stare attento, perché è una falsa!”

I politici e i media sono noti per cercare di distruggere la reputazione delle persone che non amano con pettegolezzi, voci e tattiche diffamatorie.

Il mio consiglio è di non permettere a nessuno di avvelenare la tua percezione di nessuno, o piantare un seme nella tua mente e dirti cosa pensare su di loro fino a quando non li hai incontrati. Deciderai tu.

10. Paura di…

“Le persone reagiscono alla paura, non all’amore. Non lo insegnano a scuola domenicale. Ma è vero. “- Richard Nixon, 37esimo presidente degli Stati Uniti

La paura è un’altra arma estremamente potente ed è per questo che inserzionisti e politici la usano così frequentemente. La paura può essere palese o nascosta ma è sempre una forma di “fai questo altrimenti…”. Le implicazioni legate alla paura / al pericolo includono:

  • ‘Starei attento / starei attento se fossi in te’
  • “Se non mi ascolti, ti dispiacerà”
  • ‘Prova e vedi cosa succede’
  • ‘Non ti piaceranno le conseguenze’

Il modo migliore per superare la paura è semplicemente vederla per quello che è. Se qualcuno prova a spaventarti, puoi chiedere loro direttamente “stai cercando di spaventarmi?” Li spiazzerai e non sapranno cosa risponderti.

9. Tentare Sfruttare i tuoi punti deboli contro di te

Qualunque sia la tua debolezza:

  • Paura
  • Avidità
  • Lussuria
  • I soldi
  • Energia
  • Orgoglio
  • Sesso

Alcune persone proveranno intenzionalmente a usarlo contro di te per manipolarti. Se sanno che soffri di ansia, cercheranno costantemente di spaventarti..

Gli inserzionisti adorano questa strategia e la usano per manipolare le persone continuamente. Sanno che la maggior parte delle persone sono pecore e copiano ciecamente tutto ciò che le celebrità dicono loro di fare, quindi assumono celebrità per promuovere e vendere i loro prodotti. Sanno anche che ci sono molte persone con grandi ego, quindi creano annunci pubblicitari che fanno appello all’ego e fanno false promesse per renderti “migliore” rispetto ad altre persone. Gli uomini possono diventare “vincitori”. Le donne possono diventare “Dee”.

8. Fare pressione

Alcune persone cercheranno di farti fare qualcosa tentando di convincerti che tutti lo stanno facendo (come se seguire la folla fosse la cosa giusta da fare):

  • “Dai! Ti stiamo aspettando tutti! Stai trattenendo tutti gli altri! “
  • “Sei l’unico a pensarlo!”
  • “Chi ha ragione: tu o TUTTI gli altri ?!”

Gli inserzionisti e i media usano spesso una forma sottile di “pressione dei pari” nota come “prova sociale”, perché sanno che la maggior parte delle persone sono seguaci e copiano ciecamente celebrità e tendenze, non importa quanto siano ridicoli. Ecco perché la maggior parte della pubblicità mostra immagini di altre persone (in particolare celebrità, persone di bell’aspetto e donne sexy), usando il prodotto per convincerti che tutti lo stanno facendo e dovresti farlo anche tu.

7.  Sesso

Il sesso vende e viene utilizzato dagli inserzionisti di tutto il mondo per manipolare le persone (in particolare gli uomini) per acquistare i loro prodotti e servizi. Circa il 27% degli annunci contiene un qualche tipo di immagine sessuale.

Il sesso è anche usato per rendere i video musicali più popolari. Siamo onesti: la maggior parte dei video musicali in questi giorni sono solo porno soft.

Il sesso può anche essere usato come arma e spesso lo è. Le donne spesso flirtano con gli uomini per manipolarli nel fare ciò che vogliono o trattenere il sesso da loro se non ottengono ciò che vogliono.

6. Offrire l’illusione della scelta

Un trucco preferito utilizzato da genitori, insegnanti, capi e venditori di tutto il mondo è quello di offrirti una serie di scelte che portano tutti allo stesso esatto risultato. Qualunque cosa tu scelga, loro vincono e tu perdi. È come lanciare una moneta e dire “Testa che vinco, croce che perdi”.

Per esempio:

  • “Vai ora o più tardi?”
  • “Inizia ora o più tardi?”
  • “Vorresti il piano di pagamento di 6 mesi o pagarlo subito in anticipo?”

5. Tentano di farti assumere impegni pubblicamente

Fai attenzione a chiunque cerchi di convincerti a impegnarti in qualcosa contro la tua volontà, specialmente se è davanti alla telecamera, per iscritto o pubblicamente di fronte ad altre persone.

4. Farti mantenere una promessa che non hai mai fatto

Alcune persone proveranno persino a farti mantenere una promessa che non hai nemmeno fatto.

3. Mentire / esagerare

Se c’è una cosa che tutti i manipolatori hanno in comune è mentire. Le persone manipolative non esiteranno a mentire / ingannare / indurre in errore per ottenere ciò che vogliono.

Perché le persone mentono?

  • Per evitare imbarazzo e salvare la faccia
  • Per evitare la punizione
  • Per evitare di assumersi la responsabilità
  • Per evitare di dover fare un favore a qualcun altro
  • Per evitare di ferire i sentimenti di qualcun altro
  • Per ottenere ciò che vogliono
  • Per uscire da qualcosa che non vogliono fare
  • Per sembrare importante / impressionante
  • Per ingannare / ingannare / manipolarti
  • Per influenzarti / convincerti
  • Per fare lo stupido

I manipolatori non solo amano mentire, ma esagerano anche. Alcune persone esagerano i loro risultati nel tentativo di impressionarti e manipolarti, mentre altri potrebbero cercare di manipolarti esagerando i loro problemi e le loro difficoltà, nel tentativo di raccogliere simpatia e denaro.

2. Farti credere che era una tua idea

Le persone fanno quello che vogliono fare, non quello che vuoi che facciano. Ma se riesci a convincere qualcuno che la tua idea è in realtà la loro idea, è molto più probabile che la seguano, perché si sentiranno ancora in controllo del processo decisionale, invece di sentirsi manipolati. Come convincere qualcuno che la tua idea è la sua idea?

Pianti idee e suggerimenti nelle loro menti e poi lasci che arrivino alle proprie conclusioni come se fosse sempre stata la loro idea.

Il tuo partner potrebbe provare a piantare un seme nella tua mente chiedendoti “Pensi che dovremmo andare presto in vacanza? Ho sentito che le Hawaii sono belle in questo periodo dell’anno … “

1. Controllo dello schema

Probabilmente la singola arma di manipolazione più potente e meno compresa è il controllo dei tuoi schemi mentali. Che cos’è? Il controllo della realtà consiste semplicemente nel far sì che l’altra persona si adatti alla tua realtà e veda le cose dalla tua prospettiva. In un colloquio di lavoro il quadro del datore di lavoro potrebbe essere:

  • “Vediamo se sei abbastanza bravo e hai quello che serve per lavorare qui”.

Se tu fossi l’intervistato, vorresti cambiare lo schema in:

  • “Chiaramente sei interessato a me o non perderai tempo a intervistarmi. Che cosa hai intenzione di dire o fare per convincermi a venire a lavorare per te? ”

Generalmente, la persona più dominante è quella che controlla lo schema, che è il significato non detto dell’interazione. Quando un bambino parla con un genitore, il genitore controlla lo schema. Quando uno studente parla con un insegnante, l’insegnante controlla lo schema. Quando un dipendente parla con il capo, il capo controlla lo schema. In un’amicizia o in una relazione, generalmente chi si preoccupa di meno o ha un carattere più forte, controlla la situazione.

Che cosa succede se due persone di uguale intelligenza, potere e status si incontrano? Generalmente quello con la personalità più dominante controllerà lo schema.

Ora che hai capito cos’è il controllo dello schema, fai attenzione ai seguenti schemi che le persone manipolatrici cercheranno spesso di impostare su di te:

  • Sono l’adulto e tu sei il bambino
  • Sono il “fratello maggiore” e tu sei il “fratellino”
  • Sono il leader e tu il follower
  • Loro sono il maestro e tu sei lo studente
  • Sono “migliori” di te e devi provare a impressionarli

Le loro credenze, opinioni e prospettive sono più valide delle tue. I loro desideri, obiettivi e desideri sono più importanti dei tuoi Il loro tempo è più prezioso del tuo.

La linea di fondo è questa: una persona manipolatrice cercherà sempre di controllare lo schema e di costringerti ad entrare nella loro realtà – non importa quanto sia incasinata e contorta. Non si permetteranno mai di entrare nella tua realtà, né si permetteranno di vedere le cose dalla tua prospettiva, a meno che non si tratti di raccogliere alcune informazioni che possono usare contro di te. Se vuoi manipolare qualcuno, devi controllare lo schema e farlo entrare nella tua realtà.

Ma se non vuoi che qualcun altro ti manipoli, non puoi lasciargli controllare il tuo schema e devi rifiutarti di giocare ai suoi manipolativi giochi mentali.

Ricorda: chi controlla lo schema, controlla il gioco.