Come si capisce quando è il momento di prendere una direzione diversa rispetto a qualcosa che non funziona più?

1 – Se eviti costantemente di lavorare su un determinato progetto o la tua passione e pazienza per sono spariti, è meglio usare il tuo tempo e i tuoi talenti altrove. Delegare se possibile e rivalutare lo stato dei fatti ogni 30 giorni fino a quando non si dispone di dati sufficienti per prendere una decisione consapevole.

2 – Fai chiarezza su ciò che non funziona. È la strategia ad essere sbagliata oppure è il modo di fare le cose che non va? Più spesso, è quest’ultima cosa. Quindi, non si tratta di cambiare rotta, si tratta di capire cosa ti trattiene dal fare le cose in base ai tuoi standard.

3 – Penso che il più grande ostacolo che alcuni di noi debbano superare sia la nostra convinzione che esiste un solo modo per risolvere un problema. Progresso e innovazione sono raramente percorsi lineari. Quando ti renderai conto che cambiare direzione non significa cambiare i tuoi obiettivi ma semplicemente adottare una strategia o un approccio diversi per arrivarci, troverai molto più facile attuare il cambiamento.

4 – I dati non mentono. A volte è difficile quando credi in qualcosa, quando hai già sperimentato quel metodo e hai ottenuto successo, rendersi conto che è tempo di provare qualcosa di diverso. Se il tuo istinto ti sta dicendo che dovresti considerare di muoverti in una direzione diversa, dài un’occhiata ai risultati e ai dati relativi all’andamento della tua attività. Che cosa ti dice? Stai migliorando? O, nonostante lo sforzo, i risultati sono stagnanti? La tua risposta sta qui.