Alcune delle cose più importanti della vita si realizzano quando abbiamo un senso di urgenza. E alcuni dei più grandi stress che sopportiamo sono vissuti quando incombono su di noi emergenze della vita. Qual è la differenza? Il controllo. Gli stress provengono dall’esterno o provengono dall’interno?

L’autore di best seller ed esperto di leadership John Kotter suggerisce che troppe persone, compresi i dirigenti, non hanno un senso di urgenza riguardo al loro lavoro.

Ciò non significa che dovrebbero correre in giro per i corridoi dell’ufficio come se avessero i capelli in fiamme. Significa che dovrebbero concentrarsi maggiormente su ciò che è importante. Devono capire che vivono in un mondo in cui il cambiamento è continuo e non episodico. E devono anche essere coscienti che anche se l’azienda va bene non bisogna dormire sugli allori. Tutto questo, però, non può accadere senza creare un senso di urgenza.

In che modo tutto ciò può essere applicato alla nostra vita quotidiana? Quando si tratta di urgenze, ci sono due tipi di persone al mondo:

Un gruppo è vittima dell’urgenza. L’altro gruppo controlla l’urgenza.

Il primo gruppo non crea un senso interiore di urgenza. Queste persone decidono di aspettare che la vita diventi urgente e quindi reagiscono ad essa. Questo tipo di urgenza, quella cioè che si subisce e non si controlla, si porta dietro una serie di conseguenze: stress, ansia, autocommiserazione, preoccupazione per se stessi, e talvolta per buona misura, questo dà il via alle reazioni di fretta e panico nel tentativo di recuperare il tempo perso. Raramente queste persone raggiungono i loro obiettivi, se mai ne avessero.

Il secondo gruppo di persone non aspetta l’urgenza ma la controlla. Creano quel senso di urgenza in se stessi. La loro urgenza non è così stressante quanto motivazionale. Crea unità piuttosto che panico. Sono spinti a realizzare i loro obiettivi. Capiscono che l’oggi non tornerà mai più e domani sarà già passato.

Un gruppo è vittima dell’urgenza. L’altro gruppo controlla l’urgenza. Qual è la chiave? Posizione, posizione, posizione. Il luogo del controllo è interno o esterno?

Le persone di successo si rifiutano di rinunciare al loro potere. Ecco cinque cose che le persone di successo fanno per prendere il controllo della loro vita:

1. Le persone di successo creano un senso di urgenza in se stesse.

Si alzano ogni giorno con quella sensazione urgente nella pancia. Non creano ansia, ma creano urgenza.

2. Le persone di successo non confondono l’attività con la realizzazione.

Capiscono che la frenesia può renderci insensibili al compiacimento, permettendo a un giorno di fluire nel successivo senza raggiungere i risultati reali desiderati. Chiamiamola urgenza intenzionale.

3. Le persone di successo gestiscono le emergenze.

Il loro successo è alimentato dall’urgenza del giorno, non dall’emergenza. Quando arrivano queste inevitabili emergenze, non le evitano. Le gestiscono nel miglior modo possibile e continuano lungo la pista. Le circostanze esterne sono meno convincenti e urgenti. Un luogo esterno di controllo, con la sua mole di problemi, ci travolge. Non abbiamo bisogno di andarceli a cercare. Ci trovano. Le urgenze che affrontano sono quelle che creano. Anche quando vanno veloci, non sono fuori controllo. Non si affrettano. La fretta crea emergenze.

Vai veloce, non di fretta – John Wooden

4. Le persone di successo sanno cosa è importante.

Conoscere ciò che è importante per te ti dà chiarezza. Ciò a sua volta riduce lo stress. Questo aiuta a liberarti dal disordine inutile che ti rallenterà. Le persone di successo capiscono che tutto non è un’opzione, quindi si concentrano sulla cosa prioritaria: la cosa urgente. Non c’è mai abbastanza tempo per fare tutto, ma c’è sempre abbastanza tempo per fare la cosa importante.

5. Le persone di successo ascoltano le voci giuste.

Seth Godin avverte sui tranelli nella nostra testa. Attenti. Amano infondere un senso di panico. Stai attento. Il tranello è la voce dell’insicurezza e dell’autocritica. Non dare da mangiare a queste voci. Questo gli dà più forza e dà a te maggiori possibilità di inventare scuse. Non discutere con loro. Ti porta via solo tempo. Non tentare di litigarci. La tua voce interiore è un’esperta nel rigirare la frittata. Crea la tua urgenza e non lasciare che il tuo tranello interno faccia saltare le tue buone intenzioni.

Praticare semplici abitudini ti aiuterà ad evitare seri pericoli. Creando le tue urgenze, scoprirai e ritroverai potere nella tua vita.